Jeudi 30 mars 2017

Actualités
Nouveautés
Cyrano raconte Savinien
Roxane et les autres
Le siècle de Cyrano
Rostand raconte Cyrano
Coquelin, le 1er Cyrano
Edmond Rostand 2018
Sur scènes et sur écrans
Cyrano en 1001 images
Promenades imaginaires
Les films de cape et d'épée
Vos contributions
Les traductions
La bibliographie
La CD et vidéothèque
La boutique de Ragueneau
Musée Cyrano(s) de Bergerac
Quiz
La lettre de Cyrano
Recevez toute l'actualité de Cyrano par e-mail : spectacles, éditions, nouveautés, découvertes ...
Abonnez-vous gratuitement !



Sur scènes et sur écrans

1999 - Sebastiano Lo Monaco

Sicilia Teatro ? Italie

La collaborazione artistica tra Patroni Griffi e Lo Monaco è ormai giunta al quinto anno consecutivo. I due precedenti allestimenti di ?Questa sera si recita a soggetto" e "Sei personaggi in cerca d'autore? di Luigi Pirandello sono stati due grandi successi di critica e di pubblico.


Ora affrontano insieme un testo fra i più amati dal pubblico teatrale in un allestimento che si annuncia eccezionale. Lo spettacolo inaugurerà la ventesima edizione del Festivai ?La Versiliana?, il 17 luglio 1999.



Non aveva ancroa 30 anni quando l'attore più importante della Francia della fine secolo scorso, Coquelin, chiese a Edmond Rostand un testo teatrale? su misura, che unisse vari generi drammatici: il dramma storico, la commedia, il genere comico e drammatico, il dramma eroico e la traged



Rappresentato trionfalmente alla fine del 1897 con un successo che è continuato per tutto il novecento, l'opera è una miscellanea di ardori, insensatezze, roboanti imprese e inutili umiliazioni: le miserie rappresentate non sono proprie di un unico individuo, ma dell'uomo intero con i suoi slanci, le sue passioni e i suoi desideri più arditi. Il tutto è definito con straordinaria genialità teatrale (la dimensione iperbolica del naso di Cirano, l'ironia Shakespiriana della scena del balcone, la gag interna di un suggeritore di ?avanspettacolo?, il sentimento d'amore infinito per una donna irragiungibile).



Chisciotte, un po' D'Artagnan, più romantico e scaltro di Romeo, più infelice di Amleto (perché l'unico che lo tradisce è il suo corpo), Cyrano rappresenta l'essere umano nel pieno della più sublime eccitazione e nel momento del degrado più infimo, ma capace comunque di ritagliarsi un angolo di irrinunciabile dignità.



Giuseppe Liotta



Page précédente Page suivante


ITALIE


  Galerie






  Lien(s)

»  Teatro Nuovo


Publié le 12 / 11 / 2005.


  Outils

  Imprimer       Envoyer


  Retour


  Publicité



© 2005-2017 Atelier Thomas Sertillanges  |  A propos du copyright  |  Liens  |  Contact

Ce site est en constante évolution, au fur et á mesure de mes découvertes, ou des vôtres.
Toute information ou contribution nouvelle sera la bienvenue. Merci d'avance.